Vulnerabilità delle Famiglie

Osservatorio sulla vulnerabilità economica delle famiglie italiane


L’Osservatorio mira ad analizzare i profili di vulnerabilità delle famiglie italiane e la loro capacità di gestire i rischi. L'iniziativa vuole non solo analizzare e rendere oggettivamente misurabile un fenomeno dalle profonde implicazioni sociali, ma anche fornire alle famiglie strumenti conoscitivi utili ad aumentare il loro grado di consapevolezza sull’attuale crisi economica e il progressivo restringimento delle garanzie dello stato sociale, che stanno aumentando sempre più il loro grado di esposizione nei confronti degli shock esterni e rendendo più problematica la difesa del loro benessere.

All’Osservatorio partecipano il Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche dell'Università degli Studi di Milano e il Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche della medesima università, l’Istituto GFK Eurisko, il Forum delle Associazioni Familiari e l’Azienda Servizi alla Persona (ASP) del Comune di Bologna.

Frutto di questo lavoro condiviso sono due rapporti (realizzati nel 2010 e nel 2013) che, attraverso l’analisi di uno specifico indice, hanno misurato l’evoluzione della vulnerabilità economica delle famiglie italiane.

I risultati delle indagini condotte dall’Osservatorio sono stati presentati nel corso di due convegni nazionali - a cui sono intervenuti autorevoli rappresentanti del mondo istituzionale, accademico, economico e sociale - e sono stati raccolti nel volume "La famiglia al tempo della crisi, tra vulnerabilità economica e nuove forme di tutela" (ed. Franco Angeli, 2014).

A seguire un estratto dei principali risultati emersi dalle indagini.


PRINCIPALI RISULTATI

Il monitoraggio realizzato nel 2013 registra un sensibile peggioramento della vulnerabilità delle famiglie, che cresce del 17% rispetto al primo monitoraggio del 2010.

Dall’ultimo monitoraggio emerge inoltre che una parte rilevante delle famiglie (10%) deve ricorrere a prestiti o aiuti per arrivare alla fine del mese.

Facendo un confronto rispetto alla prima rilevazione, crescono le situazioni di disagio economico: infatti, aumentano dal 15 al 21% le famiglie che per arrivare a fine mese devono intaccare i risparmi e dal 6 all’8% quelle che registrano molta difficoltà e che per questo sono costrette a chiedere aiuto e prestiti. Le situazioni di difficoltà si traducono nel dato del 26% di famiglie (20% nel 2010) che non sarebbe in grado di far fronte ad una spesa imprevista nell’ordine convenzionale di 700 euro. Altro “termometro” dell’aumento delle situazioni di fragilità è la rinuncia a un’eventuale visita medica specialistica per ragioni economiche, che cresce dal 28,4% della precedente rilevazione al 34,4%.

Risultano particolarmente rilevanti gli shock esterni connessi a condizioni lavorative, come la perdita del posto di lavoro e la riduzione delle ore lavorate. I capofamiglia che dichiarano di aver perso il lavoro sono il 18% degli intervistati (erano il 12% nella precedente rilevazione), cui si aggiungono coloro che hanno subito una riduzione dell’orario di lavoro, pari al 25,8%, contro il 21,2% della precedente rilevazione.

Si conferma rispetto al monitoraggio del 2010 il ruolo destabilizzante svolto da altri shock, ossia eventi esterni non prevedibili che determinano riduzioni del reddito e aumenti di spesa, quali separazioni, divorzi, malattie e incidenti.



PRIMO MONITORAGGIO - STUDIO "VULNERABILITA' E BENESSERE DELLE FAMIGLIE ITALIANE", PRESENTATO A ROMA IL 17 NOVEMBRE 2011

Studio "Vulnerabilità e benessere delle famiglie italiane"

Sintesi del rapporto "Vulnerabilità e benessere delle famiglie italiane" 

Videogallery degli interventi dei relatori al Convegno "Vulnerabilità e benessere delle famiglie italiane"

Comunicato stampa - Convegno "Vulnerabilità e benessere delle famiglie italiane"

Rassegna Stampa - Convegno "Vulnerabilità e benessere della famiglie italiane"



SECONDO MONITORAGGIO - VOLUME "LA FAMIGLIA AL TEMPO DELLA CRISI, TRA VULNERABILITA' ECONOMICA E NUOVE FORME DI TUTELA", PRESENTATO A ROMA IL 12 MARZO 2014

Volume " La famiglia al tempo della crisi, tra vulnerabilità economica e nuove forme di tutela"

Comunicato stampa - Convegno "La famiglia al tempo della crisi, tra vulnerabilità economica e nuove forme di tutela"

Rassegna stampa - Convegno "La famiglia al tempo della crisi, tra vulnerabilità economica e nuove forme di tutela"